giovedì 8 gennaio 2015

410 - dimenticandosi

Nella valigia mi sono messo
con la mia vita spenta
apro ed esco
andando a prendere il treno
per ritrovarmi e riprendermi
i miei mille pezzi
frantumi
persi e dimenticati
dentro gli occhi tuoi
tra i nostri piccoli gesti
insieme ai nostri tempi scorsi
vado,
vado avanti
deserto e vuoto
davanti agli ignoti
giorni futuri, mi siedo
aspetto il treno, sulla panchina
mentre la mia mano
cerca ancora
le tue, nostre
abitudini.




Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.