lunedì 24 aprile 2017

627 - Star Trek

Alcuni giorni fa mi sono alzato che era ancora notte, ho acceso la televisione e ho visto un bellissimo vecchio telefilm di Star Trek.
Viaggiando nello spazio inesplorato hanno trovato un'astronave misteriosa abbandonata.
Sono entrati in questa astronave con nessuno a bordo, controllando l'apparato che veniva usato per il teletrasporto hanno notato che c'era una persona bloccata dentro, sospesa da anni e anni nell'immateriale.
Sono riusciti a farla materializzare.
Era Maurizio Costanzo.
Le sue prime parole sono state: "Non trovo più la mia tettera della pi due, tono tanto tritte!"
Allora hanno cercato di fargli passare la tristezza creandogli una tessera della P2 fasulla, inserendo i dati nella fotocopiatrice tridimensionale.
Ma qualcosa è andato storto, degli agenti dei servizi segreti deviati iscritti alla P2, che un tempo erano addetti al depistaggio delle indagini sulle stragi, uscirono dalla fotocopiatrice.
Poco dopo uscì pure un ordigno.
Esplose.
L'astronave si disintegrò.
In quel momento mi sono accorto che stavo ancora dormendo e ho provato un'immensa nostalgia, per quando sognavo il culo di Moana Pozzi, una delle poche isole felici dei decenni scorsi italiani.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.