venerdì 5 settembre 2014

365 - Re dei marciapiedi

Ti comporti male
sei un fannullone
alcolizzato e drogato
tuo padre ti minaccia
tua mamma non dorme e piange
i parenti non ti salutano
gli amici fingono di non conoscerti
le ragazze profumate ti girano al largo
quelle sudate ti scopano se non hanno di meglio
e tutti guardano
come se tu fossi una merda
da evitare, da non pestare.
Ti senti stanco
triste e solo
di notte ti fermi per strada
crolli
ti corichi sul marciapiede
guardi in cielo
e senti tuo l'universo.
In quel momento sei il re
stelle, lampioni, palazzi, merde di cane
è tutto tuo.
Mentre gli altri chiusi
dietro imposte serrate, dentro vite imposte
non avranno mai un attimo così
e si riequilibra tutto
o quasi.



Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.