sabato 18 febbraio 2017

620 - UN POETA POCO CONOSCIUTO

La sera che muore un poeta
poco conosciuto
ogni lampione e ogni televisione
si accendono regolarmente.

Lo scrittore famoso cena
nel ristorantino tipico che è carino
si mangia bene ma è un po' costoso,
però ne vale la pena.

Il giornalista affermato
cerca nuove notizie da pubblicare
indeciso tra
l'ultima dichiarazione del sottosegretario e
una ricerca scientifica che afferma:
ingurgitare sperma fa bene alla salute.

Il noto critico letterario dai capelli tinti
ha preso il Viagra e sta avendo un rapporto
con la poetessa ventenne
in cambio di una critica favorevole.

Il colto Assessore alla Cultura
sta guardando da solo alla tv
la finale di Miss Italia
col pene nella mano destra.

C'è solamente il cane del poeta
che aspetta vicino alla bara
sperando si svegli
e gli legga ancora le sue poesie.

Rimangono in circolazione
le sue parole che vagheranno
nelle menti dei pochi lettori
tra i pensieri
delle bollette da pagare
e di dove andare
quest'anno in vacanza.

La poesia è un ceppo che brucia
rimane solo della cenere
ma quando era fuoco e scintille
ha scaldato la vita.




Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.