giovedì 19 aprile 2012

158 - immagine di Angela Caporaso: trash avatar - parole di Andreas Finottis: DOVUNQUE


DOVUNQUE

Marea di rifiuti
rigurgiti di benessere
dall'aria
dall'acqua, dalla terra
riemergono dentro le nostre cellule
sgorgano ovunque
rifiuti dell'intestino capitalista
fiumi, oceani di immondizie
pezzi di società
non si eliminano
non se ne vanno
mai
sono noi
rivomitati, ricagati
accettarli, amarli, riutilizzarli
rifarli in nuove identità
in nuove visioni di vita
è dare un senso alla nostra esistenza
rifiutata.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.