mercoledì 16 gennaio 2013

250 - Il fumo uccide



Un pugno in pieno volto, cadde a carponi, arrivavano calci da ogni direzione, uno sulla bocca fece schizzare di sangue e denti il muro bianco, poi presero la testa e la sbatterono contro il muro.
Perse i sensi. Poco dopo all'ospedale perse la vita.
Lo dissero al telegiornale: giovane ucciso da una gang di bulli per una sigaretta.
I programmi pomeridiani ci fecero alcune trasmissioni sull'argomento, molti spettatori si comprarono una serratura di casa più sicura per chiudersi dentro lasciando fuori il mondo cattivo.
Ma i bambini chiusi in casa zittiti con tutti i giocattoli che volevano crescevano sempre più nervosi, appena possibile si mettevano a fumare e quando mancava la sigaretta erano pronti a tutto.
Si diffuse così l'usanza che i fumatori non compravano le sigarette e i non fumatori le compravano.


Immagine di El Cordobés

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.