mercoledì 8 giugno 2016

Dana Babei : Pensieri Riflessi”/Gânduri Reflecții

"Finalmente un'opera di poesia leggera, non pretenziosa, ma piacevole e allo stesso tempo profonda."
"Un fulgido esempio di integrazione sociale e culturale della diversità etnica, Dana Babei, brillante signora rumena che scrive poesie in lingua italiana."
I link per avere il libro li trovate quì:
https://filipponiscrittore.blogspot.it/2016/06/you-face-mete-narratori-edizioni-si.html

Pensieri Riflessi”/Gânduri Reflecții è questa raccolta delle poesie di Dana Babei, poetessa di origine rumena che lavora come badante in Italia, con cui l’autrice ci riporta la sua visuale del mondo attraverso le parole da lei scritte.
Dalle poesie si percepiscono i suoi pensieri e le sue idee che viaggiano dalla parola scritta alla mente del lettore, portando una ventata di freschezza e di semplicità, con sentimenti innocenti e puri, attraverso uno sguardo capace di cogliere le piccole meraviglie del quotidiano che avendo la capacità di osservarle tramite l’autrice arricchiscono chi legge le sue parole, facendolo osservare quello che lo circonda in modo più spontaneo e aiutandolo così a vedere le cose oltre i filtri con cui ci obnubila questo sistema sociale, dove l’accumulo di beni inutili offusca le menti rendendoci incapaci di cogliere e assaporare le sfumature delle nostre vite.
Nessuno sente più il gusto dell’acqua fresca, la fragranza del pane appena sfornato, il profumo dei fiori di campo quando ci danno il loro buongiorno al mattino.
Così come nessuno si accorge del sole che accarezza la pelle, delle nuvole che attraversano il cielo in forme inimmaginabili, degli insetti nella primavera che trasportano il polline per tenere vivo questo nostro pianeta e noi. Siamo presi dal fare soldi e dal consumare, sempre di più, pensiamo solo ai nuovi prodotti da acquistare per poi buttarli in un angolo delusi dopo pochi giorni perché ne vogliamo altri, diversi e più nuovi, e sempre così, senza ragionare, continuamente di corsa, ipnotizzati dalle pubblicità, senza più alcun contatto con le cose semplici che sono la base per assaporare lentamente il meglio della vita.
Ecco che Dana Babei riesce a riportarci queste capacità perdute o assopite, con le sue poesie.
Come la luce della luna piena illumina la nostra notte buia, facendo affiorare i ricordi spersi nella mente, che credevamo dimenticati e ci riportano pezzi del nostro passato in cui eravamo più ingenui e più felici.
Questa è la benefica magia della poesia.

(Dalla prefazione di Andreas Finottis)


Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.