venerdì 22 gennaio 2016

505 - LA MIA STORIA

Ho solo camminato
lungo strade sabbiose
abbandonate
abbandonandomi
lungo anni
lungo decenni
per evitare persone,
per evitare impegni e pegni,
per evitare appuntamenti.

In luoghi immaginari incontro
suoni che divento io
pensieri che condivido
immagini che vivo.

Quando la realtà
mi sbatte in faccia
mi ritiro ancor di più
schifato
disadattato
avulso
confuso
sempre convulso.

Poi magari ci incontriamo
e ti rispondo faticosamente
con parole di circostanza
non mie, non tue
trovate
buttate in giro.

Mi spiace
se intravedo qualcosa
di me dentro te
per te mi spiace veramente
ma sono rimasto
via.


Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.