domenica 26 ottobre 2014

388 - FORME DI SOPRAVVIVENZA

Sopravvivo bene
solo
in quella zona cangiante
bagnasciuga
tra la sabbia della realtà
e le acque dei sogni
è
tra la veglia e il sonno
quando
quello che immagini
ti illudi di trattenerlo,
cerchi di afferrarne
almeno un lembo
che svanisce
lasciandoti
stordito, disperato, svegliato
ma con tra le dita
i profumi dei ricordi
immaginati.


.


Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.