giovedì 29 maggio 2014

349 - Parole sparse

Mi piace
quando le parole scritte viaggiano,
arrivando in posti che non immaginavi
oltre il prevedibile
oltre la fantasia
dentro cervelli di persone
che non avresti mai conosciuto
si depositano,
vengono dimenticate
o alcuni le ricorderanno
o poi le perderanno
o magari quando ripercorreranno i ricordi
le ritroveranno
sotto un tappetto di foglie secche,
forse utili,
forse inutili,
ma sempre con dentro qualcosa
di colui che le ha scritte.


Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.