martedì 25 ottobre 2011

108 - SOLO E IL MARE

Mare plumbeo
conchiglie e nessuno
dentro la perfetta solitudine
sono l'imperfetto
tristi ricordi di te unica
unica per me
e il mare continua
la sabbia fredda, il vento
e la mia faccia nel vento
vola via, sperando ancora
di trovare un altra faccia
trascinandosi assieme
sono
ricordi in frammenti
che vorrei riattaccare
tentativi di ricomporre una vita
che vola sempre più in la
illusoria, illusione
irraggiungibile

Mecuro B Cotto

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.